Come saldare il ferro senza saldatrice

//Come saldare il ferro senza saldatrice

Come saldare il ferro senza saldatrice

Il processo di saldatura vede le sue origini già durante il periodo del Medio Evo, quando le parti in ferro venivano ad essere unite riscaldandole nella forgia e, successivamente, martellate per renderle più omogenee. Tuttavia, per vedere dei procedimenti di saldatura che presentino caratteristiche riproducibili e omogenee, si devono attendere i primi anni del Novecento, con l’introduzione della saldatura ossiacetilenica.

Lo sviluppo tecnologico della saldatura è in continuo progresso. Non a caso, oggi, sono cambiate tante cose. In questo articolo si parlerà di come saldare il ferro senza saldatrice.

Tale operazione è nota come saldatura a freddo, chiamata anche tecnicamente clinching, ovvero clinciatura.

A tal proposito, oltre che un aspetto formale di lavorazione, il procedimento della saldatura a freddo, riveste un importante ruolo anche sotto l’aspetto ecologico.

Infatti, oltre che concedere l’opportunità di poter saldare il ferro senza saldatrice, la saldatura a freddo risponde in maniera eccellentemente alle sempre più rigide normative promulgate dalla Unione Europea per quel che riguarda la sicurezza, dato che il processo di clinciatura non produce né fumi e tantomeno scintille.

Come saldare il ferro senza saldatrice

Saldare ferro senza saldatrice, un processo rispettoso dell’ambiente ed economico

Il punto di svolta che ha fatto sì che la saldatura a freddo sia considerata come un processo rispettoso dell’ambiente ed economico, è propriamente identificabile nel suo sistema innovativo.

Per essere riassuntivi pur rimanendo tecnici, si può sinteticamente identificare la saldatura a freddo come quella metodologia che consente di poter realizzare un assemblaggio tanto di estrusi quanto di lamiere metalliche tramite clinciatura, ovvero attraverso una deformazione del materiale a freddo.

Tecnicamente, si può sottolineare come il cosiddetto punto di clinching sia il prodotto di una interazione tra un punzone e una matrice, per mezzo del quale si potrà ottenere, appunto, un assemblaggio tramite deformazione.

In termini più semplici, invece, si può dire che questa tipologia di giunzione, si sviluppa a freddo con l’ausilio interattivo di una matrice e di un punzone. Ossia, si potranno comprimere le lamiere, attraverso una predeterminata forza, sufficiente a consentire che il punzone possa agevolmente penetrare le lamiere, realizzando, in sostanza, un bottone, il quale costituirà quello che è noto come punto di giunzione.

Ovviamente, i punti potranno variare sulla base della geometria dell’utensile e, perciò, si potrebbero presentare rotondi oppure trapezoidali. Quindi, alla fine, il clinching, risulta essere non solo un processo rispettoso dell’ambiente, ma, anche particolarmente economico.

L’importanza della saldatura a freddo

Per comprendere fino in fondo il rivoluzionario sistema di saldatura a freddo che Juradotools ha deciso di adottare e la sua importanza, è necessario assolutamente sottolineare il fatto che la principale caratteristica della saldatura sia quella di realizzare una struttura monolitica. Per struttura monolitica si sottintende, in parole povere, un qualcosa che non deve affatto presentare alcuna interruzione in presenza dei giunti.

Una particolarità di grande rilevanza, in special modo quando si presenta la necessità di avere tanto una uniforme resistenza meccanica, quanto una paritaria uniforme resistenza alle cosiddette aggressioni esterne quali, ad esempio, la corrosione.

L’importanza della saldatura a freddo, tra l’altro, si evince facilmente dal fatto che può trovare la sua applicazione in diversi e vari ambienti di lavoro. Inoltre, permette che si possano andare ad unire materiali diversi come pure due oppure più spessori. Non a caso, tra i molteplici vantaggi forniti dalla saldatura a freddo, vi sono aspetti quali il fatto che non procura danni alle finiture dei vari materiali, come pure che non ha necessità di fastners aggiuntivi oltre che essere riproducibile.

I punti di forza della saldatura a freddo

Come è noto, la saldatura trova delle notevoli applicazioni nei vari campi dell’ingegneria, quali, ad esempio, quella meccanica, quella civile, quella dei trasporti, come pure in quella aeronautica, chimica e perfino nell’ingegneria nucleare. Quindi, il poter contare sui numerosi punti di forza garantiti dalla saldatura a freddo, è un aspetto davvero considerevole.

Certamente, il fatto che si vada a distinguere per il basso consumo dell’energia, oltre che offrire una assenza totale di impatto ambientale, infatti, non produce né vapori né gas durante il processo di saldatura, fanno sì che sia sempre una tecnica maggiormente utilizzata.

In conclusione, si può asserire che la saldatura a freddo, nel suo complesso, offra un quantitativo enorme di vantaggio a confronto di quelle che possono essere le tradizionali tecniche di saldatura a punti.

By | 2017-12-01T12:14:50+00:00 dicembre 1st, 2017|News|